Vai al contenuto
SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 39 €

Come scegliere il miglior cibo per gatti?

Come scegliere il miglior cibo per gatti?

Oggi giorno possiamo incontrare tante varietà di cibo per gatti nel mercato ed è normale avere dei dubbi al momento di scegliere il miglior cibo per gatti. Di seguito ti presentiamo una guida completa sull’alimentazione dei nostri piccoli felini per aiutarti a trovare la miglior opzione per la sua dieta.

Indice:

  • Cosa considerare per scegliere il miglior cibo per gatti?
  • Che ingredienti deve avere un buon cibo per gatti?
  • Impara a leggere l’etichetta dei cibi per gatti
  • L’ alimentazione del gatto secondo l’età e il peso
  • Come sapere se il cibo per gatti è di qualità?

Cosa considerare per scegliere il miglior cibo per gatti?

Se vogliamo scegliere il miglior cibo per gatti, la prima cosa di cui dobbiamo tener conto sono le caratteristiche del nostro gatto. Le caratteristiche specifiche del nostro animale vanno a determinare le sue necessità nutrizionali e di conseguenza, il tipo di alimentazione di cui ha bisogno.

Le necessità di un gatto anziano sterilizzato sono completamente differenti d aquelle di una gatta gestante o di un cucciolo. Per questo, nel mercato possiamo trovare cibi che si adattano all’età, al sesso e allo stato di salute del nostro felino, come il cibo per gatti sterilizzati o ipoallergenico. Così, prima di trovare l’alimentazione del nostro gatto, è importante avere chiare quali sono le sue caratteristiche e necessità.

Che ingredienti deve avere un buon cibo per gatti?

Un buon cibo per gatti deve essere elaborato con carne fresca e senza includere farina di carne nella sua composizione. In questo modo, il cibo non solo sarà più salutare e digeribile, avrà inoltre un sapore migliore e sarà molto più appetibile per il nostro gatto.

Un alimento completo ed equilibrato per gatti includerà i seguenti ingredienti:

  • Alta percentuale di proteina animale. La proteina deve essere il principale ingrediente dell’alimentazione del gatto. È importante che si tratti di carne e pesce fresco.
  • Taurina. Tutti i gatti necessitano di avere questo aminoacido nella loro dieta, altrimenti possono soffrire di gravi danni alla vista e al cuore.
  • Fibre. Imprescindibili per favorire il transito intestinale e per evitare la formazione dei boli di pelo.
  • Acidi grassi Omega 3 e 6. Questi oli essenziali aiutano a prevenire i problemi digestivi, dermatologici e articolari.
  • Vitamine. Le vitamine del gruppo B proteggono il sistema nervoso e mantengono sani gli organi vitali. Le vitamine C e E sono essenziali per proteggere il sistema immunitario e la vitamina A aiuta a curare la pelle e la vista.
  • Minerali. Il bisolfato sodico protegge il tratto urinario e tanto il fosforo come il calcio sono necessari per mantenere forti le sue ossa e articolazioni.

Impara a leggere le etichette dei cibi per gatti

Per scegliere il miglior cibo per gatti, è necessario saper leggere le etichette dei cibi. Sulle etichette i produttori ci forniscono tutte le informazioni sui componenti degli alimenti, che vengono sempre ordinati dal più alto al più basso in base alla loro quantità.

Questi sono i dati più importanti che devono esserci nelle etichette del cibo per gatti:

La fonte di proteina deve essere il primo ingrediente della lista, sopratutto se si tratta di cibo in lattina. Cerca sempre “pollo, tacchino, agnello o manzo” invece di “carne”. Ciò indica che il mangime è composto da carne fresca e non sottoprodotti o derivati della carne.

Controlla sia la data di scadenza che la data di confezionamento per verificare la freschezza del prodotto.

Allo stesso modo, un cibo di qualità non deve includere nessuno dei seguenti ingredienti: Farina di mais o altri cereali. Il mais, il grano ed il riso, si utilizzano come ingredienti per fare volume in alcuni alimenti per gatti, sia secchi che umidi. Una percentuale molto alta, indica che il contenuto è di scarsa qualità.

Conservanti chimici, come il BHA, la etossichina, il BHT e il propil gallato.

Evita il cibo che contiene parole come “sottoprodotti di carni”, “farina di carne e ossa” o “derivati animali” nell’etichetta.

L’ alimentazione del gatto secondo l’età e il peso

alimentazione gatto

Le necessità caloriche e nutrizionali dei gatti cambinao in funzione dei fattori come l’età e il peso. Di seguito ti diamo dei punti base su come deve essere il cibo secondo il peso e l’età dei gatti:

  • I gatti cuccioli. I giovani felini hanno molta energia e screscono molto rapidamente durante il loro primo anno di vita. Per questo, hanno bisogno di un pasto che apporta una grande quantità di calorie e nutrienti. Gli acidi grassi Omega 3 sono essenziali per lo sviluppo di molti dei suoi organi e l’acido folico garantisce la ricrescita delle cellule sane.
  • I gatti adulti (da uno a sei anni) e maturi (da sette a dieci anni) devono alimentarsi in funzione del suo peso, la sua salute ed il livello di attività. Chiedi consiglio al tuo veterinario per scegliere il cibo che meglio si adatta alle sue caratteristiche.
  • I gatti anziani sono i gatti che hanno più di 11 anni. Come il livello di attività diminuisce con l’età, il cibo per gatti anziani deve essere a basso contenuto calorico e includere ingredienti che rinforzano il sistema articolare (come il calcio e il fosforo) e il sistema immunitario (come le vitamine C e E).
  • I gatti con sovrappeso. Se pensi che il tuo gatto sia in sovrappeso, portalo dal veterinario per scartare possibili problemi. Se il tuo felino è sano, cambia il suo cibo per uno specifico per il controllo del peso. Inoltre, limita al massimo i dolcetti e controlla le quantità di cibo.

Come sapere se un cibo per gatti è di qualità?

Se tieni conto di tutte le raccomandazioni di questa guida, sicuro saprai scegliere il miglior cibo per gatti. Adesso quindi hai una serie di fattori che ti indicheranno che il tuo felino è sano e ben alimentato. Per esempio, il pelo deve essere soffice, brillante e senza forfora e le feci devono essere compatte e ben formate.

Al contrario, se il cibo non soddisfa le necessità nutrizionali del tuo animale, è probabile che il suo pelo presenti un aspetto malsano, che elimini feci molli e che abbia anche problemi di vomito.

In questo caso, se questi sintomi non si devono ad altri problemi o patologie, è arrivato il momento di cambiare cibo, sempre in maniera graduale ed applicando tutti i consigli che ti abbiamo fornito in questo articolo.

Lascia un commento